La Provincia di Biella > Economia > I benzinai tornano all’attacco
Economia Biella -

I benzinai tornano all’attacco

I gestori degli impianti biellesi non si sono rassegnati alla concorrenza di Enercoop. Angelo Sacco (Confesercenti): "In questo periodo un benzinaio ha chiuso e un altro abbasserà la saracinesca a breve"

I gestori degli impianti biellesi non si sono rassegnati alla concorrenza di Enercoop. Angelo Sacco (Confesercenti): “In questo periodo un benzinaio ha chiuso e un altro abbasserà la saracinesca a breve”

I benzinai biellesi tornano all’attacco. Sarà un rientro dalle ferie sul piede di guerra quello dei gestori di molti impianti di carburante, ancora in attesa di un aiuto dalle istituzioni dopo l’apertura, avvenuta lo scorso mese di marzo, della struttura Enercoop.

Un impianto dove sia la benzina che il gasolio vengono venduti a prezzi decisamente competitivi. Tanto che sin da subito c’è stata una vera e propria rivolta. Sono passati sei mesi da allora e la situazione pare non essersi ancora stabilizzata.

«In questo periodo – spiega il presidente di Confesercenti, Angelo Sacco  – un benzinaio ha chiuso e un altro abbasserà la saracinesca a breve. La rete è già molto debole e per far fronte a una concorrenza così spietata molti gestori hanno deciso di abbassare i margini. Purtroppo chi aveva erogati bassi e riusciva a sopravvivere adesso non ce la fa più».

 

cronaca@nuovaprovincia.it

 

Ampio servizio sulla Provincia di Biella in edicola oggi

Articolo precedente
Articolo precedente