La Provincia di Biella > Economia > Barbara Piva è il nuovo segretario della Femca Cisl
Economia Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Barbara Piva è il nuovo segretario della Femca Cisl

Barbara Piva, 48 anni, di Biella, madre di due figli, è il nuovo segretario generale della Femca Cisl del Piemonte Orientale, la federazione di circa 3mila iscritti, che raggruppa i lavoratori del settore chimico, gomma plastica, tessile ed energia nel quadrante Novara-Biella-Verbania-Vercelli.

Barbara Piva, 48 anni, di Biella, madre di due figli, è il nuovo segretario generale della Femca Cisl del Piemonte Orientale, la federazione di circa 3mila iscritti, che raggruppa i lavoratori del settore chimico, gomma plastica, tessile ed energia nel quadrante Novara-Biella-Verbania-Vercelli.

Barbara Piva, 48 anni, di Biella, madre di due figli, è il nuovo segretario generale della Femca Cisl del Piemonte Orientale, la federazione di circa 3mila iscritti, che raggruppa i lavoratori del settore chimico, gomma plastica, tessile ed energia nel quadrante Novara-Biella-Verbania-Vercelli.

L’ha eletta, con 32 voti si 37, il Consiglio generale della federazione riunito a Carisio, alla presenza del segretario generale nazionale Femca, Sergio Gigli e del segretario generale Cisl del Piemonte Orientale, Luca Caretti.

Piva prende il posto di Giancarlo Lorenzi, eletto segretario generale della Femca Cisl Piemonte e sarà affiancata in segreteria da Silvano Birolo, Paola Bocchio, Michele De Bonis, Gianluigi Mossina e Domenico Turri.

Piva si iscrive alla ex Filta Cisl (Tessili) nel 1991 e inizia la sua militanza come delegata sindacale (nel 1992) all’ ex Lanificio Luigi Botto. Nel 2003, viene distaccata come operatore sindacale ed eletta in segreteria Femca Cisl Piemonte Orientale nel 2013.

“Dobbiamo essere presenti nei luoghi di lavoro – ha dichiarato il neo segretario Piva, subito dopo la sua elezione –, gestire le crisi ancora in atto ed essere presenti nei cambiamenti introdotti dal Jobs Act, rilanciando la contrattazione aziendale”.

Articolo precedente
Articolo precedente