La Provincia di Biella > Cucina > La vera ricetta del “ris an cagnun” uno dei nostri piatti tipici più apprezzati

GDL Cucina

Cucina
0 commenti.

La vera ricetta del “ris an cagnun” uno dei nostri piatti tipici più apprezzati

Ingredienti genuini e speciali per un sapore unico

Scritto da: direttore@nuovaprovincia.it

Il ris an cagnun, in italiano riso in cagnone, è un tipico piatto della nostra tradizione, normalmente servito durante i banchetti di nozze nell’alto Biellese, come molti altri piatti delle nostre zone è stato ideato per esaltare la qualità’ dei formaggi locali e del nostro burro di montagna.

La sua preparazione è abbastanza semplice. Bisogna far imbiondire il riso e l’aglio con il burro, poi bisogna versare il vino bianco e fare evaporare. Una volta portato a giusta cottura si aggiunge il brodo poco alla volta. In seguito si aggiunge il formaggio tagliato a pezzetti e, mescolando continuamente, lo si fa filare a fuoco lento, volendo si può aggiungere anche 50 cc di panna o latte. Una volta terminata la cottura va servito in fondine calde con eventualmente un po’di burro dorato, con salvia e una spolverata di pepe.

Le dosi per 4 persone:

300 gr di riso tipo Arborio, 1,5 lt di brodo vegetale, 70 gr di burro biellese, mezzo bicchiere di Erbaluce di Caluso, 200 grammi di Maccagno, 100 gr di toma magra stagionata, aglio, salvia e pepe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente