La Provincia di Biella > Cronaca > Vittorio Sgarbi deve risarcire un carabiniere biellese
Cronaca Biella -

Vittorio Sgarbi deve risarcire un carabiniere biellese

Uno dei quattro carabinieri che il noto critico d'arte Vittorio Sgarbi ha dovuto risarcire fa parte del comando di Biella. 

Uno dei quattro carabinieri che il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi ha dovuto risarcire fa parte del comando di Biella. 

Uno dei quattro carabinieri che il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi ha dovuto risarcire fa parte del comando di Biella.
I fatti risalgono al 22 maggio del 2015 e Sgarbi era stato accusato di oltraggio a pubblico ufficiale. I carabinieri stavano svolgendo il loro servizio di vigilanza all’Expo di Milano quando il critico era arrivato, contromano, davanti all’ingresso “cargo 6” e aveva preteso di entrare.
A quel punto i militari lo avevano bloccato in quanto la targa dell’auto era diversa da quella indicata dall’accredito. I membri dell’Arma lo avevano appena invitato ad attendere per effettuare i dovuti controlli quando l’uomo ha dato in escandescenze insultando l’onore e il prestigio dei carabinieri. A questo punto l’Arma ha sporto denuncia e anche i carabinieri direttamente coinvolti. La sanzione è stata rispettivamente di mille euro e di 10mila per ogni carabiniere. Il critico ha perciò risarcito i danni scontando la sanzione.

Articolo precedente
Articolo precedente