La Provincia di Biella > Cronaca > Uno choc la tragica morte di Guido Zanforlin
Cronaca Basso Biellese -

Uno choc la tragica morte di Guido Zanforlin

Cavaglià è un paese che si è svegliato sotto choc questa mattina. La notizia della morte di Guido Zanforlin ha letteralmente sconvolto una comunità in cui era conosciutissimo. Il carrozziere 61enne è mancato ieri sera a causa di un tremendo incidente stradale, avvenuto lungo la statale 127 di Viverone. Stava viaggiando in sella alla sua moto Bmw quando si è scontrato, per cause ancora da accertare, contro un'automobile. L'impatto è stato fatale.

Cavaglià è un paese che si è svegliato sotto choc questa mattina. La notizia della morte di Guido Zanforlin ha letteralmente sconvolto una comunità in cui era conosciutissimo. Il carrozziere 61enne è mancato ieri sera a causa di un tremendo incidente stradale, avvenuto lungo la statale 127 di Viverone. Stava viaggiando in sella alla sua moto Bmw quando si è scontrato, per cause ancora da accertare, contro un’automobile. L’impatto è stato fatale.

Cavaglià è un paese che si è svegliato sotto choc questa mattina. La notizia della morte di Guido Zanforlin ha letteralmente sconvolto una comunità in cui era conosciutissimo.

Il carrozziere 61enne è mancato ieri sera a causa di un tremendo incidente stradale, avvenuto lungo la statale 127 di Viverone. Stava viaggiando in sella alla sua moto Bmw quando si è scontrato, per cause ancora da accertare, contro un’automobile. L’impatto è stato fatale.

L’intervento del 118 è stato purtroppo inutile, per Zanforlin non c’è stato niente da fare.

Apprezzato carrozziere ed amante delle moto e della storia, in particolare del periodo napoleonico, Zanforlin lascia la moglie Rosanna e i due figli.

“Non riesco ancora a crederci – sono le parole commosse di un amico -, sembra davvero impossibile che non ci sia più. Era una grande persona, disponibilissima e sempre gentile con tutti”.

Per quanto riguarda la data del funerale, non c’è ancora nessuna certezza. Bisognerà infatti attendere il nulla osta del magistrato prima di poter procedere alla sepoltura.

Articolo precedente
Articolo precedente