La Provincia di Biella > Cronaca > Ucciso da una frana: si indaga per omicidio colposo
Cronaca Valli Mosso e Sessera -

Ucciso da una frana: si indaga per omicidio colposo

L'ipotesi di reato è di omicidio colposo. La Procura di Vercelli ha avviato un procedimento contro ignoti per la tragica morte di Brunello Canuto Rosa, l'uomo di 64 anni travolto e ucciso da una frana a Crevacuore.

L’ipotesi di reato è di omicidio colposo. La Procura di Vercelli ha avviato un procedimento contro ignoti per la tragica morte di Brunello Canuto Rosa, l’uomo di 64 anni travolto e ucciso da una frana a Crevacuore.

L’ipotesi di reato è di omicidio colposo. La Procura di Vercelli ha avviato un procedimento contro ignoti per la tragica morte di Brunello Canuto Rosa, l’uomo di 64 anni ucciso da una frana a Crevacuore.

L’incidente fatale è avvenuto ieri in via Noche, dove un’enorme quantità di terra e piante si è staccata dalla collina ed è scesa a valle, andando a schiantarsi contro la legnaia davanti alla quale si trovavano il pensionato ed un vicino di casa, Marco Fava. Entrambi sono stati colti di sorpresa e travolti dalla furia di fango; Fava è rimasto ferito ed è stato portato all’ospedale di Borgosesia, mentre per Canuto Rosa, nonostante gli sforzi di vicini e vigili del fuoco che si sono messi a scavare per estrarlo il prima possibile, non c’è stato niente da fare.

Articolo precedente
Articolo precedente