La Provincia di Biella > Cronaca > Tre ragazze in topless a Viverone, gruppo di pellegrini chiama i carabinieri
Cronaca Basso Biellese -

Tre ragazze in topless a Viverone, gruppo di pellegrini chiama i carabinieri

Curioso episodio

Tre ragazze in topless al lido di Anzasco hanno creato scandalo. E’ successo l’altro giorno quando un gruppo di pellegrini, proveniente da Pont Sain Martin e diretto nella locale chiesetta, ha notato le giovani e ha pensato bene di avvisare i carabinieri. Giunti sul posto i militari hanno invitato le ragazze ad indossare il costume per non urtare la sensibilità di alcuni bambini. La richiesta è stata esaudita anche se a Viverone non esiste alcuna ordinanza che vieti di prendere il sole in topless.

40 Commenti

  • Francesca ha detto:

    Ok non c è nessuna ordinanza…
    Ma le donne dovrebbero avere un Po di pudore sapendo che ci sono diversi bambini che passeggiano non dico che fanno male perche ognuno è libero di fare quello che vuole, ma almeno non metterle proprio in bella vista come fa qualcuna.

  • roberto ha detto:

    i bambini? ma cosa gliene frega ai bambini del topless?
    manco sanno cos’è il pudore o la decenza,,, al massimo vedendo un seno nudo gli viene fame ahahah.
    non capisco poi perché quando uno non sa cosa dire per giustificare una cavolata mette in mezzo la sensibilità dei bambini???
    eppure in tv si vede di peggio ma nessuno dice o fa nulla.
    semmai è la gelosia delle mogli o l’invidia a essere urtata.
    una stupidità tutta italiana e intanto si è pure chiamato i carabinieri togliendoli dal posto di lavoro per cose più serie

    • Michele ha detto:

      Roberto ha perfettamente ragione, i bambini nn hanno malizia , poi comunque nn erano senza mutande erano senza reggiseno , quindi??? Poi se sono corpi femminili e magari anche belli che male c’è!! Fatevi curare il cervello e andate a lavorare ( Pellegrini)

    • Stefania ha detto:

      Non serve a nulla mettersi in topless..anzi fa molto male al seno .sono donne esibizioniste..se gli piace essere guardate devono andare nei luoghi adatti …si può benissimo tenere il top sopra..

    • Fabio ha detto:

      La malizia è negli occhi di chi guarda. Poveri pellegrini col peccato nel cuore. I luoghi sacri sono pieni di dipinti e statue di donne che smammellano al vento.
      I bambini sono gli ultimi che vengono turbati dalla nudità.

    • Alessandro ha detto:

      Roberto mito assoluto !!!
      Sono totalmente d’accordo con te
      Alessandro

    • Sara ha detto:

      Concordo in pieno!!

    • Bruno ha detto:

      Concordo con Roberto: poi che differenza c’è tra il topless al mare o sul lago? Il male lo vede chi vuole vederlo. E poi perchè il seno femminile lo si giudica indecente?

  • holly ha detto:

    bravo roberto..condivido a pieno..ma stiamo scherzando…
    pubblicita’ di preservativi,di test di gravidanza,di assorbenti mentre si mangia…e ora i bambini si scandalizzano per un paio di seni…ma loro non li guardano neanche…..vogliamo essere emancipati,progressisti…..siamo in un paese di adulti ignoranti e giovani maleducati….eppure le escort ci sono e qualcuno ci va…..e le sigarette che si fanno tutti mika penserete che ci sia solo tabacco dentro?…..ma svegliamoci e liberalizziamoci la mente…

  • Maria ha detto:

    Rimango basita…
    Credo in Dio e per quanto ne so …è stato Lui ad avermi creata …ma non ricordo alla nascita alcun paio di mutande o reggitette …boh …devo averle dimenticate nella nurcery

  • Lorella ha detto:

    Un paio di tette sconvolge chi? Pellegrini di passaggio e donnette bigotte? Ma perpiacere usate la stessa forza x combattere quei bastardi di preti pedofili, che rovinano i nostri bambini, distruggendo il loro futuro.

  • Luca ha detto:

    E pensare che nei torrenti attorno a Pont St. Martin le ragazze in topless in questo periodo sono numerose… pellegrini poveretti

  • Maurizio ha detto:

    Ma dove vogliamo andare, aprite la mente, ma veramente i Carabinieri intervengono per queste scemenze, io denuncerei chi li ha chiamati per interruzione di pubblico servizio… Cose da pazzi..
    Poi si parla di turismo.
    Concordo pienamente con il Sig. Roberto

  • Luciana ha detto:

    Di questa notizia è vergognoso quello che hanno fato i carabinieri. Assurdo! E vorremmo il turismo in Italia. Ma ci sentiamo???

  • Giovanni ha detto:

    Si sa che la gente dà buoni consigli
    sentendosi come Gesù nel tempio,
    si sa che la gente dà buoni consigli
    se non può più dare cattivo esempio.

    Così una vecchia mai stata moglie
    senza mai figli, senza più voglie,
    si prese la briga e di certo il gusto
    di dare a tutte il consiglio giusto.

    Ed arrivarono quattro gendarmi
    con i pennacchi con i pennacchi
    ed arrivarono quattro gendarmi
    con i pennacchi e con le armi.

  • Giovanni ha detto:

    Sarebbe bello avere foto e nomi delle barlicabalustre che hanno chiamato i carabinieri

  • gianni ha detto:

    Prendere il sole senza reggiseno non si può, allattare invece si, è una funzione naturale, far pipì invece sembra sia innaturale, tanto da essere sanzionati con migliaia di euro: è così difficile oggi trovare un metro unico di giudizio ?

  • Gioia Maina ha detto:

    1) siete francesi. Gente che se la tira tanto per la Tour Eiffel, che è proprio solo un grosso traliccio, e per il Louvre che è strapieno di opere d’arte italiane.
    Quindi già tacete proprio.
    2) siete in Italia, quindi A CASA NOSTRA. In casa nostra COMANDIAMO NOI. E se la cosa non vi sta bene, andate a rompere le palle al paese vostro e for de i bal. Tanto di immigrati ne abbiamo già fin troppi, peraltro una buona fetta proveniente dalle vostre ex colonie. Anche di voi non ce ne facciamo nulla.
    3) siete pellegrini, quindi un branco di bigotti rompiscatole e pure straccioni. A voi non frega niente dei bambini, avete semplicemente voluto dare fastidio a delle ragazze che non vi hanno fatto nulla di male, solo perchè siete dei poveracci repressi.
    Di nuovo, andate a rompere le palle al paese vostro, in casa nostra comandiamo noi.

    • Roberto ha detto:

      Pont-Saint-Martin è in Valle d’Aosta, non in Francia.

    • Kim ha detto:

      Pont-saint-martin è in Italia in valle d’Aosta al confine con il Piemonte.. Non in Francia! Cmq sono sconvolta da sto articolo…i bambini non hanno malizia poi con tutte le cavolate che si vedono in tv..si scandalizzano di un paio di tette?siamo nel 2018 cazzavolo!

  • Antonella ha detto:

    Peccato che esistano persone così religiose e timorate si Dio, che poi sono le prime a non mettere in atto la sua parola. Solo invidia e cattiveria può portare ad un pensiero così perverso. Ognuno è libero di fare ciò che vuole nel rispetto delle leggi. Fossi stata io il carabiniere gli avrei risposto x bene e gli avrei detto che avevo cose più urgenti da fare. Invidia è una brutta bestia.

  • Sara ha detto:

    Menomale che ancora che la pensa così c è! La libertà è la migliore cosa in assoluto! Senza far del male a nessuno! E vivendo tutti per conto proprio sereni!

  • Alessio Ebbasta ha detto:

    Purtroppo lw religione rovina i cervelli… speriamo spariscano presto…

    • Roberto ha detto:

      mi dissocio con il tuo pensiero, la religione qui centra poco. la religione è sempre male interpretata e FORSE è per questo che rovina i cervelli…CREDERE IN DIO è BELLO E GIUSTO credere a regole messe dall’uomo è sbagliato e lo dice pure il vangelo

  • Carlo ha detto:

    /-.- senza parole -.-/ …. sono d’accordo con giovanni e roberto

  • Irene ha detto:

    Gioia Maina che sproloquia ignara del fatto che Pont Saint Martin si trovi in piemonte…..
    comunque, la cosa che mi sconvolge è che vedo DONNE che difendono i suddetti pellegrini invece che schierarsi con tre ragazze che hanno la sola colpa di non volersi abbronzare con il segno del costume (ODIOSO).
    Ma cosa vi turba? Probabilmente siete talmente frustrate da non poter pensare che i vostri mariti passeggiando magari per sbaglio mettano gli occhi su un bel paio di tette. Povere insicure. E vi attaccate ai bambini che al seno ci hanno mangiato. Insegnare a un bambino che una donna è libera di mostrare il suo corpo quanto e come vuole non può essere che una cosa bellissima, crescerebbero sani, rispettosi, liberi. Tutto questo pudore invece a cosa serve? a insegnare che il sesso è una cosa malata che non si può fare alla luce del sole, invece continuiamo pure ad allevare cozze bigotte che sputano sul femminismo e uomini miseri che stupreranno la prima ragazza (più furba di voi) che vedranno in topless perchè tanto lo voleva, giusto? Se lo faceva si stava mettendo in mostra, vero? branco di capre.

  • David ha detto:

    Ma non dite cavolate da bigotti e moralisti!!!! Siamo nel 2018 ognuno prende il sole come vuole!!! Come in mezza europa spagna francia portogallo ecc…. siamo indietro ANNI LUCE!!… nessuno ti obbliga a guardare e se ti senti toccato/a IL PROBLEMA E SOLO VOSTRO!!… buona gioenata

  • hamlock ha detto:

    Stiamo a fare tutti sti problemi per cazzate come questa, elevandoci a garanti dell’ integrità dei bambini (scusa ridicola) quando basta aprire le pagine di una qualunque rivista o accendere la tivù per vedere ben altro. Li chissà perchè non urta la sensibilità di nessuno. Solita Italia ipocrita e grottesca.

  • Giusy ha detto:

    A mio avviso più che ai bambini dava fastidio alle mogli 🤣

  • Marco ha detto:

    Bigotti, sessualmente repressi. Ma poi difendono i preti pedofili.

  • Elisabetta Arzedi ha detto:

    Ma è pazzesco dai! Conosco il luogo ed è un posto sul lago, col prato che, in questo periodo dell’anno, non ha alcuna differenza con la spiaggia. Allora bisognerebbe Chua mare I carabinieri anche in spiaggia! Scusate ma i pellegrini hanno Seri problemi… E poi che c’entrano i bambini, lasciamoli da parte, non usiamo li per giustificare paranoie strane prive di senso…

  • […] in topless al lido di Anzasco e un gruppo di pellegrini richiede l’intervento dei carabinieri(leggi qui la notizia): il web si […]

  • Alessandro ha detto:

    Sono decenni che il topless non è sanzionabile e siamo ancora a questo punto? Sembra anzi che si inventino nuovi pretesti per fare polemica ad esempio contro le mamme che allattano i loro bimbi come è sempre stato.

  • […] hanno chiamato il 112 infastidite dalla ‘presenza di tre ragazze in topless a Viverone. Leggi qui l’articolo. Puoi approfondire anche il commenti scaturiti sul web da quella notizia cliccando […]

  • Marco ha detto:

    La vera notizia è che i Carabinieri siano intervenuti, avrebbero dovuto redarguire i pellegrini e spiegar loro che ad avere problemi non sono i bambini ma gli adulti come loro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente