La Provincia di Biella > Cronaca > Tragedia in moto, Guido Recanzone ancora senza funerale
Cronaca Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Tragedia in moto, Guido Recanzone ancora senza funerale

Ancora nessuna novità sulla data del funerale di Guido Recanzone, 55enne di Ponderano che ha perso la vita in un tragico incidente in moto avvenuto nel weekend nel Torinese.

Ancora nessuna novità sulla data del funerale di Guido Recanzone, 55enne di Ponderano che ha perso la vita in un tragico incidente in moto avvenuto nel weekend nel Torinese.

Ancora nessuna novità sulla data del funerale di Guido Recanzone, 55enne di Ponderano che ha perso la vita in un tragico incidente in moto avvenuto nel weekend nel Torinese.

Il falegname biellese si è spento all’ospedale CTO di Torino per la rottura dell’aorta causata dal trauma toracico. In sella alla sua Yamaha R6 (sequestrata dopo l’incidente nell’ambito delle indagini dei carabinieri) stava percorrendo l’ex strada statale 460 in direzione di Ceresole Reale quando, all’altezza di località Zauniere, nel comune di Locana, ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro il guardrail, sul lato opposto della strada. Inutile il trasporto in elicottero all’ospedale dove è deceduto poco dopo l’arrivo.

Oltre che per la sua attività professionale, Recanzono era molto conosciuto per l’impegno nella Passione di Sordevolo. Dal 2005, infatti, aveva un ruolo nella rappresentazione. Più precisamente, faceva parte della cavalleria romana.

Articolo precedente
Articolo precedente