La Provincia di Biella > Cronaca > Tetto in fiamme nella notte in città
Cronaca Biella -

Tetto in fiamme nella notte in città

Intervento dei vigili del fuoco per l'incendio divampato in un'abitazione di via Conciatori

Tetto in fiamme

Tetto in fiamme in piena notte, un vicino di casa se ne accorge e lancia l’allarme.

Tetto in fiamme in via Conciatori

L’allarme è scattato questa notte in via Conciatori, verso le 2,30. Un incendio stava distruggendo la copertura di un’abitazione. Ad accorgersene è stato un ragazzo residente in zona. Il suo intervento è stato fondamentale.

Le fiamme viste dalla finestra

Il giovane biellese ha faticato a credere ai propri occhi quando, da una finestra di casa sua, ha visto il tetto dell’abitazione di fronte in fiamme. Ha subito tentato di avvisare le persone che vivono nell’alloggio. Fino a quel momento, infatti, non si erano erano accorte di nulla ed erano completamente ignare di quanto stava succedendo sopra alle loro teste.

L’intervento di vigili del fuoco e carabinieri

Sul posto, nel giro di pochi minuti, sono arrivati i vigili del del fuoco di Biella e i carabinieri. Tre squadre di pompieri si sono occupare delle operazioni di spegnimento e della messa in sicurezza dell’intera area. Si tratta di interventi lunghi e complessi. Dopo aver domato il rogo, infatti, bisogna continuare a monitorare la situazione ed eseguire il cosiddetto smassamento del materiale andato in fumo.

Alla fine, oltre al tetto, è stata coinvolta nell’incendio anche un’automobile che si trovava parcheggiata all’interno del cortile.

Numerosi precedenti

Purtroppo in questo periodo dell’anno casi del genere sono frequenti. A provocare gli incendi possono essere malfunzionamenti delle canne fumarie o una manutenzione inadeguata delle stesse. Nei primi mesi del 2018 i vigili del fuoco hanno già effettuato diversi interventi di questo tipo, come quello di gennaio. In quel caso a bruciare era stato il tetto di una casa di Cossila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente