La Provincia di Biella > Cronaca > Tasso alcolico da record, sequestrata anche l’auto
Cronaca Valli Mosso e Sessera -

Tasso alcolico da record, sequestrata anche l’auto

Protagonista un uomo di 60 anni

E’ incappato in un controllo di routine dei Carabinieri a Crevacuore. Aveva un tasso alcolemico pari a 2,4 grammi/litro, ben oltre a quanto permesso. Il protagonista è un 60enne residente in Valsessera. Appena lo hanno visto, i militari hanno subito capito che era ubriaco.

L’uomo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza visto che il tasso alcolemico è di gran lunga superiore a quanto consentito per legge. Inoltre gli è stata sequestrata l’auto ai fini della confisca.

2 Commenti

  • Giuliofox ha detto:

    Ottimo lavoro. Via dalla circolazione tutti i beoni, telefonisti e tossici che causano incidenti mortali agli altri.

  • steap63 ha detto:

    Purtroppo di questi c’è ne una miriade, tutti i giorni e di tutte le età dai giovani a gente ormai coi capelli bianchi (che dovrebbe avere più giudizio invece sono i peggiori)…..dai beoni già al mattino, ai telefonisti che non hanno 5 euro per delle cuffiette, alle donne al telefono che sembrano nel salotto di casa propria (perchè non confiscare il telefonino?), a quelli recidivi che però continuano a guidare impuniti (vedi il pirata che ha tamponato le due donne sulla superstrada), a quelli che basta parcheggiare non importa dove, ai disgraziati che sorpassano ovunque, ai motociclisti che si sentono in pista (basta contare il numero di incidenti settimanali). Purtroppo abbiamo norme ancora troppo garantiste e ricorribili. Ci vorrebbero norme ben più severe che permettessero di toglier di mezzo questi soggetti e appiedarli e bisognerebbe dare modo alle forze dell’ordine di svolgere adeguatamente il proprio lavoro.Temo che non ne usciremo più. C’è troppa gente che al volante si sente in diritto di fare ciò che gli pare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente