La Provincia di Biella > Cronaca > Sventata la truffa del falso postino
Cronaca Biella -

Sventata la truffa del falso postino

Hanno tentato l’ennesima truffa ai danni di due anziani coniugi, ma questa volta gli è andata male. Sono dovuti fuggire a mani vuote i due malviventi che giovedì, nel primissimo pomeriggio, hanno provato a mettere a segno l’ormai ben noto raggiro del falso postino.

Hanno tentato l’ennesima truffa ai danni di due anziani coniugi, ma questa volta gli è andata male. Sono dovuti fuggire a mani vuote i due malviventi che giovedì, nel primissimo pomeriggio, hanno provato a mettere a segno l’ormai ben noto raggiro del falso postino.

Hanno tentato l’ennesima truffa ai danni di due anziani coniugi, ma questa volta gli è andata male. Sono dovuti fuggire a mani vuote i due malviventi che giovedì, nel primissimo pomeriggio, hanno provato a mettere a segno l’ormai ben noto raggiro del falso postino.

Tutto è cominciato verso l’ora di pranzo, quando una coppia si è presentata a casa dei due, residenti in corso Risorgimento, nel cuore di  Biella. La truffatrice ha suonato il citofono e ha chiesto alla proprietaria di casa, una donna di 80 anni,  di scendere a firmare una raccomandata. Nel frattempo il complice è entrato nell’abitazione. Attirato dai ruomori, è arrivato anche il marito della donna, che si trovava nella stanza a fianco.

L’uomo si è messo a urlare e i due malviventi sono scappati. I carabinieri ora stanno cercando di dare un volto e un nome ai truffatori.

Tutti i dettagli in edicola domani sulla Nuova Provincia di Biella.

Articolo precedente
Articolo precedente