La Provincia di Biella > Cronaca > Sequestrato in casa da un uomo geloso
Cronaca Biella -

Sequestrato in casa da un uomo geloso

E' successo a Biella

Sequestrato in casa da un uomo geloso.

E’ successo a Biella

“Un uomo mi minaccia con il coltello e non mi lascia uscire da casa sua”. Era di questo tenore la richiesta d’intervento giunta nella notte tra domenica e lunedì alla centrale operativa della questura di Biella. Un cinquantenne ha chiesto aiuto alle forze dell’ordine, sostenendo di essere stato sequestrato nell’alloggio dal proprietario, geloso della compagna.

Intervento della polizia

Giunti sul posto, gli agenti della Squadra Volanti hanno riportato la situazione alla normalità e ricostruito quanto successo. L’aggressore, un 47enne residente in città, si è giustificato assicurando di non avere cattive intenzioni: voleva soltanto spaventarlo questioni di gelosia.

Protagonista un 50enne

Poco prima, infatti, il cinquantenne aggredito aveva incontrato una sua conoscente: la donna che vive con l’aggressore. Era ubriaca. Le aveva quindi chiesto se avesse bisogno di aiuto e si era proposto di accompagnarla fino a casa. Una volta arrivati, lei lo aveva invitato a salire e lui l’aveva seguita. Nell’appartamento, però, c’era anche il convivente, che non aveva apprezzato l’ospite inatteso. In preda alla gelosia, temendo che dietro ci fosse qualcosa di più, aveva reagito minacciandolo.
Si tratta comunque di una vicenda dai contorni ancora poco chiari.

Altra segnalazione

Negli ultimi giorni, tra l’altro, la donna, una quarantenne di nazionalità rumena, era già stata segnalata un paio di volte perché, in stato di ubriachezza molesta, aveva creato problemi in due bar diversi. Nel primo caso, risalente al giorno precedente, era in compagnia di un altro uomo, a sua volta segnalato per ubriachezza: lo stesso cinquantenne che l’ha accompagnata a casa la sera successiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente