La Provincia di Biella > Cronaca > Scoperte tre ladre “seriali” agli Orsi
Cronaca Biella -

Scoperte tre ladre “seriali” agli Orsi

Facevano avanti e indietro tra l'auto e i negozi, un vigilante si è insospettito e ha chiamato i carabinieri. E' successo ieri mattina al centro commerciale Gli Orsi di Biella, dove tre donne sono finite nei guai per furto. Sul posto sono intervenuti i militari del nucleo operativo radiomobile di Biella e i carabinieri della stazione di Vigliano Biellese. Dopo una serie di accertamenti, hanno identificato la proprietaria dell'auto, Angela G., 33 anni, di Biella, e altre due donne: Maria P., 30 anni, e Katia G., 29, entrambe di Biella. Le forze dell’ordine hanno inoltre individuato un’altra auto sospetta, un’Alfa Romeo.

Facevano avanti e indietro tra l’auto e i negozi, un vigilante si è insospettito e ha chiamato i carabinieri. E’ successo ieri mattina al centro commerciale Gli Orsi di Biella, dove tre donne sono finite nei guai per furto. Sul posto sono intervenuti i militari del nucleo operativo radiomobile di Biella e i carabinieri della stazione di Vigliano Biellese. Dopo una serie di accertamenti, hanno identificato la proprietaria dell’auto, Angela G., 33 anni, di Biella, e altre due donne: Maria P., 30 anni, e Katia G., 29, entrambe di Biella. Le forze dell’ordine hanno inoltre individuato un’altra auto sospetta, un’Alfa Romeo.

Facevano avanti e indietro tra l’auto e i negozi, un vigilante si è insospettito e ha chiamato i carabinieri.

E’ successo ieri mattina al centro commerciale Gli Orsi di Biella, dove tre donne sono finite nei guai per furto.

Sul posto sono intervenuti i militari del nucleo operativo radiomobile di Biella e i carabinieri della stazione di Vigliano Biellese. Dopo una serie di accertamenti, hanno identificato la proprietaria dell’auto, Angela G., 33 anni, di Biella, e altre due donne: Maria P., 30 anni, e Katia G., 29, entrambe di Biella. Le forze dell’ordine hanno inoltre individuato un’altra auto sospetta, un’Alfa Romeo.

Quando sono state scoperte, avevano già messo a segno alcuni colpi nei negozi H&M ed Original Marines, rubando capi d’abbigliamento per un valore di circa 150 euro.  La procedura era semplice: entravano in un punto vendita, prendevano qualcosa, uscivano e andavano a scaricare la merce in macchina per poi tornare nel centro commerciale.

Le tre donne sono infine state denunciate per furto aggravato in concorso.

Articolo precedente
Articolo precedente