La Provincia di Biella > Cronaca > Scontro frontale, due persone ferite
Cronaca Biella Circondario Cossatese -

Scontro frontale, due persone ferite

Incidente frontale a Castelletto Cervo. Due persone sono rimaste ferite in seguito allo scontro avvenuto stamattina verso le 8.

Incidente frontale a Castelletto Cervo. Due persone sono rimaste ferite in seguito allo scontro avvenuto stamattina verso le 8.

L’asfalto ghiacciato di ieri mattina è quasi certamente all’origine dello scontro tra due auto che si è verificato a Castelletto Cervo, in Cantone Molino.

E’ successo in via XXV aprile, la strada  che da Castelletto scende verso Buronzo. Una donna è rimasta ferita in modo grave. Si tratta di Mirella Rolino, 35 anni, di Gattinara. E’ stata portata con l’elisoccorso all’ospedale “Maggiore” di Novara.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 8. Ancora al vaglio degli agenti della Polizia Stradale di Vercelli l’esatta dinamica dell’episodio. Da una prima, quanto ancora del tutto provvisoria ricostruzione dei fatti  la donna, al volante della sua Ford Fiesta, stava viaggiando da Nord a Sud quando, dopo essere finita probabilmente su una lastra di ghiaccio, ha perso il controllo della sua auto. La vettura ha iniziato a sbandare pericolosamente, facendo diversi testacoda.

Proprio in quegli istanti dalla corsia opposta di marcia stava sopraggiungendo la Fiat Grande Punto condotta da A.B.F., 53 anni, di Castelletto Cervo. L’uomo, non appena ha visto l’incredibile scena che gli si è presentata davanti, ha provato in ogni modo a frenare. E’ però stato del tutto inutile. L’impatto è stato inevitabile e fortissimo.

Scattato l’allarme sul posto, oltre agli agenti della Polstrada sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco, che hanno avuto il difficile compito di estrarre la 35enne dalle lamiere contorte del veicolo. La donna è poi stata immediatamente portata al nosocomio novarese in  gravi condizioni. Ha riportato diversi traumi e contusioni. Nel primo pomeriggio è poi stata dichiarata fuori pericolo di vita. Il 53ene, invece, è sin da subito apparso meno grave. E’ stato medicato in ospedale a Biella.

Articolo precedente
Articolo precedente