La Provincia di Biella > Cronaca > Ristoratore denunciato per tentata frode in commercio
Cronaca Cossatese -

Ristoratore denunciato per tentata frode in commercio

C'erano diverse differenze tra quanto "dichiarato" nei menu e quanto realmente dato ai clienti. Almeno secondo i Nas e i carabinieri di Cossato che nei giorni scorsi hanno denunciato un ristoratore per tentata frode in commercio.

C’erano diverse differenze tra quanto “dichiarato” nei menu e quanto realmente dato ai clienti. Almeno secondo i Nas e i carabinieri di Cossato che nei giorni scorsi hanno denunciato un ristoratore per tentata frode in commercio.

C’erano diverse differenze tra quanto “dichiarato” nei menu e quanto realmente dato ai clienti. Almeno secondo i Nas e i carabinieri di Cossato che nei giorni scorsi hanno denunciato un ristoratore per tentata frode in commercio.

Durante un’ispezione igienico-sanitaria in una pizzaeria da  asporto cossatese, i militari hanno rilevato alcune discrepanze tra quanto dichiarato e quanto somministrato. Ad esempio, veniva vantato l’utilizzo di prodotti Dop e Igp, come la cipolla di Tropea e i pomodori Pachino, quando in realtà non venivano messi nelle pizze.

Al titolare, un uomo di 37 anni residente fuori provincia, è stata anche comminata una sanzione amministrativa per irregolarità nella redazione del piano di autocontrollo Haccp.

Articolo precedente
Articolo precedente