La Provincia di Biella > Cronaca > Rissa tra prostitute per il “controllo” del marciapiede
Cronaca Biella -

Rissa tra prostitute per il “controllo” del marciapiede

La lite ha coinvolto due albanesi, di 31 e 32 anni, e quattro italiane di 45, 51, 59 e 64 anni. Le lucciole del posto probabilmente non hanno gradito la presenza delle due giovani dell’est e hanno intimato loro di andarsene. Invito rifiutato dalle due “colleghe”. Ne è nata una vera e propria rissa, sedata dall’arrivo dei carabinieri, allertati da alcuni residenti che avevano sentito le urla proveninte dal piazzale della stazione

La lite ha coinvolto due albanesi, di 31 e 32 anni, e quattro italiane di 45, 51, 59 e 64 anni. Le lucciole del posto probabilmente non hanno gradito la presenza delle due giovani dell’est e hanno intimato loro di andarsene. Invito rifiutato dalle due “colleghe”. Ne è nata una vera e propria rissa, sedata dall’arrivo dei carabinieri, allertati da alcuni residenti che avevano sentito le urla proveninte dal piazzale della stazione

Si può dire che siano state delle “questioni di lavoro” a scatenare la rissa scoppiata ieri sera tra sei prostitute.

Le donne si sono messe a litigare violentemente in piazza San Paolo. Oggetto del contendere? Il posizionamento sul marciapiede di un distributore di benzina della zona.

La lite ha coinvolto due albanesi, di 31 e 32 anni, e quattro italiane di 45, 51, 59 e 64 anni. Le lucciole del posto probabilmente non hanno gradito la presenza delle due giovani dell’est e hanno intimato loro di andarsene. Invito rifiutato dalle due “colleghe”. Ne è nata una vera e propria rissa, sedata dall’arrivo dei carabinieri, allertati da alcuni residenti che avevano sentito le urla proveninte dal piazzale della stazione.

Sul posto sono quindi intervenuti i militari del Nucleo operativo radio e mobile di Biella e altre due pattuglie, una delle quali proveniente dalla stazione di Mongrando. Insieme a loro, c’erano anche gli agenti della polizia municipale, a loro volta impegnati a calmare gli animi.

La violenta discussione, iniziata verso le 22,30, si è conclusa definitivamente alle 23 senza lasciare gravi conseguenze. La più giovane delle donne, rimasta ferita, è stata soccorso dal personale del 118.

Articolo precedente
Articolo precedente