La Provincia di Biella > Cronaca > Raffica di liti in famiglia
Cronaca Biella -

Raffica di liti in famiglia

Alle 23 altra telefonata, questa volta da Bioglio dove un uomo stava litigando con la moglie. In questo caso e' stato necessario l'intervento del 118 per tranquillizzarlo.

Alle 23 altra telefonata, questa volta da Bioglio dove un uomo stava litigando con la moglie. In questo caso e’ stato necessario l’intervento del 118 per tranquillizzarlo.

Raffica di interventi da parte dei carabinieri per sedare liti in famiglia. I militari sono intervenuti nel pomeriggio a Castelletto Cervo per calmare una coppia. A chiamarli la figlia di lei preoccupata per i toni esagerati con i quali il compagno della madre stava discutendo. La giovane, infatti, ha temuto che le parole potessero degenerare in qualcosa di ben peggio. Altro intervento a Sandigliano alle 19,17 dove due vicini di casa stavano dando in escandescenza per il parcheggio dell’auto. Alle 20,43 un’altra chiamata per chiedere aiuto. Dall’altra parte della cornetta un giovane che ha detto ‘la nonna sta litigando con suo nipote. La sta spintonando’. Una pattuglia si e’ quindi recata in via Donato a Biella per verificare la situazione. Alle 21 altra richiesta di intervento. Questa volta in via Trento, davanti alla chiesa di san Paolo. Qui un uomo robusto stava importunando la sua ex. Alle 23 altra telefonata, questa volta da Bioglio dove un uomo stava litigando con la moglie. In questo caso e’ stato necessario l’intervento del 118 per tranquillizzarlo.

Articolo precedente
Articolo precedente