La Provincia di Biella > Cronaca > Picchiata da una ragazza più grande a Città Studi
Cronaca Biella -

Picchiata da una ragazza più grande a Città Studi

La quindicenne ha chiamato la madre in lacrime, sostenendo di essere stata presa a schiaffi.

La quindicenne ha chiamato la madre in lacrime, sostenendo di essere stata presa a schiaffi.

A causa di una lite avvenuta tra due studentesse di Città Studi è dovuta intervenire una gazzella dei carabinieri. La quindicenne, vittima delle violenze di una compagna di due anni più grande, ha telefonato alla madre informandola dell’accaduto. La donna, preoccupata per le lacrime della figlia e ritenendo grave l’episodio, ha poi chiesto l’aiuto dei militari. La scintilla che ha trasformato la discussione fra le due adolescenti in un confronto violento è riconducibile a dei futili motivi.

Erano già presenti le madri delle due ragazze quando i carabinieri sono giunti sul posto. Le due parti sono state identificate e sarà avviata un’indagine per far chiarezza su ciò che è avvenuto. La quindicenne, che sosteneva di essere stata presa a schiaffi, è poi stata portata in ospedale per le visite del caso.

Articolo precedente
Articolo precedente