La Provincia di Biella > Cronaca > Perizia psichiatrica per Lorenzo Manavella
Cronaca Fuori provincia -

Perizia psichiatrica per Lorenzo Manavella

Dopo avere uccisio la zia Patrizia, Lorenzo Manavella è partito tranquillamente con amici alla volta di Torino dove si è rifornito di cocaina.

Dopo avere uccisio la zia Patrizia, Lorenzo Manavella è partito tranquillamente con amici alla volta di Torino dove si è rifornito di cocaina.

A distanza di giorni dal terribile omicidio, il quadro della tragedia di Santhià si sta delinenado in tutta la sua sconcertante dinamica. Dopo avere uccisio la zia Patrizia, Lorenzo Manavella è partito tranquillamente con amici alla volta di Torino dove si è rifornito di cocaina. I carabinieri del reparto operativo di Vercelli sono riusciti, grazie ai tabulai telefonici, ad individuare lo spacciatore. Si tratta di un uomo extracomunitario, che utilizza come luogo di spaccio la zona di Porta Nuova.

Al rientro da Torino, sotto l’effetto della cocaina, il giovane assassino ha colpito ancora. E’ rientrato nella villetta usando una scala appoggiata al muro, e ha svegliato il nonno che è stato subito ucciso. Poi è toccato alla nonna.

Nei prossimi giorni Lorenzo Manavella sarà sottoposto a perizia psichiatrica.

Articolo precedente
Articolo precedente