La Provincia di Biella > Cronaca > Paura a Torrazzo, ma è solo un corteo di protesta
Cronaca Valle Elvo -

Paura a Torrazzo, ma è solo un corteo di protesta

Il Fronte Animalista e il Movimento etico hanno organizzato ieri a Torrazzo una manifestazione in difesa dei gatti. La presenza di diverse persone urlanti, con tanto di megafono, ha preoccupato gli abitanti del piccolo paese, che - temendo il peggio - hanno pensato bene di chiamare i carabinieri.

Il Fronte Animalista e il Movimento etico hanno organizzato ieri a Torrazzo una manifestazione in difesa dei gatti. La presenza di diverse persone urlanti, con tanto di megafono, ha preoccupato gli abitanti del piccolo paese, che – temendo il peggio – hanno pensato bene di chiamare i carabinieri.

Il Fronte Animalista e il Movimento etico hanno organizzato ieri a Torrazzo una manifestazione in difesa dei gatti. La presenza di diverse persone urlanti, con tanto di megafono, ha preoccupato gli abitanti del piccolo paese, che – temendo il peggio – hanno pensato bene di chiamare i carabinieri.

La manifestazione, regolarmente autorizzata, è legata a una vicenda si trascina da più di 2 anni: in paese sono presenti più di 20 gatti, sfamati e curati da una signora del posto, denunciata e condannata per maltrattamento, insieme a un volontario LIV, per aver sterilizzato 2 gatti, a detta del comune, di proprietà nonostante siano perennemente nel terreno della gattara.

Nella vicenda è intervenuta anche Legambiente Biella che, dialogando con amministrazione e ASL, ha tentato di far riconoscere la colonia felina e trovato fondi europei destinati alla sterilizzazione dei gatti. Il sindaco, sostengono gli animalisti, ha rifiutato qualsiasi punto d’incontro: secondo lui la soluzione migliore è che la signora smetta di provvedere ai mici e che i gatti muoiano di stenti.

Articolo precedente
Articolo precedente