La Provincia di Biella > Cronaca > Omicidio Vazzoler: la pena massima è di 15 anni
Cronaca Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Omicidio Vazzoler: la pena massima è di 15 anni

Quindici anni di reclusione è il massimo della pena inflitta ai banditi che il 12 dicembre dello scorso anno rapinarono e uccisero Vanda Vazzoler, pensionata di Vigliano.

Quindici anni di reclusione è il massimo della pena inflitta ai banditi che il 12 dicembre dello scorso anno rapinarono e uccisero Vanda Vazzoler, pensionata di Vigliano.

Quindici anni di reclusione è il massimo della pena inflitta ai banditi che il 12 dicembre dello scorso anno rapinarono e uccisero Vanda Vazzoler, pensionata di Vigliano.

Il giudice Paola Rava durante l’udienza di oggi, terminata pochi istanti fa, ha emesso una sentenza con pene superiori alle richieste formulate dall’accusa: 15 anni per Roberto Monterosso, 13 per Daniel Stefanesi, 10 e 8 mesi per Giovanni Stramondo, 10 anni, 10 mesi e 20 giorni per Giuseppe Fabbro.

L’unico per il quale è decaduta l’accusa di omicidio è Domenico Carella, l’autista che condusse i banditi sul luogo del delitto, comunque condannato a quattro anni.

Per quanto riguarda il risarcimento danni, è stata fissata anche una provvisionale, immediatamente esecutiva di 67mila 500 euro per il marito della vittima, Renato Doria, e 57mila 500 euro per la figlia Elisa.

All’uscita dall’aula del primo piano, lo sfogo dei familiari: “Pene troppo basse, non dovrebbero esserci sconti per i reati di omicidio”.

Tutti i dettagli sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola a 1,20 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente