La Provincia di Biella > Cronaca > No alla violenza, già 2500 firme contro le aggressioni
Cronaca Biella -

No alla violenza, già 2500 firme contro le aggressioni

È arrivata alla fine la petizione lanciata dai due giovani che sono stati brutalmente aggrediti alcune settimane fa in Riva, dove erano stati importunati da un gruppetto di persone che, dopo aver cercato di derubarli, li hanno malmenati a colpi di sanpietrino e poi si sono dati alla fuga.

È arrivata alla fine la petizione lanciata dai due giovani che sono stati brutalmente aggrediti alcune settimane fa in Riva, dove erano stati importunati da un gruppetto di persone che, dopo aver cercato di derubarli, li hanno malmenati a colpi di sanpietrino e poi si sono dati alla fuga.

È arrivata alla fine la petizione lanciata dai due giovani che sono stati brutalmente aggrediti alcune settimane fa in Riva, dove erano stati importunati da un gruppetto di persone che, dopo aver cercato di derubarli, li hanno malmenati a colpi di sanpietrino e poi si sono dati alla fuga.

Matteo Revolon e Alessandro Cian hanno già raccolto, almeno, 2500 firme, ma è un dato parziale. Il numero totale delle firme non si conosce ancora: i moduli sparsi in mezzo Biellese devono ancora essere recuperati. Le firme, nel loro insieme, saranno poi consegnate al viceprefetto Davide Garra.

La grande adesione da parte della popolazione lascia trasparire un forte desiderio di tranquillità e di repulsione alla violenza. I giovani, e non solo, chiedono di poter girare per le strade senza correre il rischio di essere aggrediti da malintenzionati. Si chiede quindi una città che trasmetta sicurezza.

Articolo precedente
Articolo precedente