La Provincia di Biella > Cronaca > Niente “pocket money”, i richiedenti asilo protestano
Cronaca Valli Mosso e Sessera -

Niente “pocket money”, i richiedenti asilo protestano

Nella giornata di ieri circa 40 richiedenti asilo, ospitati a Portula, in frazione Granero, sono scesi in strada per far sentire la propria voce, dando luogo ad una protesta pacifica improvvisata all'esterno del centro d'accoglienza.

Nella giornata di ieri circa 40 richiedenti asilo, ospitati a Portula, in frazione Granero, sono scesi in strada per far sentire la propria voce, dando luogo ad una protesta pacifica improvvisata all’esterno del centro d’accoglienza.

Nella giornata di ieri circa 40 richiedenti asilo, ospitati a Portula, in frazione Granero, sono scesi in strada per far sentire la propria voce, dando luogo ad una protesta pacifica improvvisata all’esterno del centro d’accoglienza.

A provocare il malcontento è il mancato versamento della diaria giornaliera di 2.50 euro che spetta per legge.

L’arrivo dei carabinieri ha posto fine alla protesta. Alla vista dei militari, i richiedenti asilo sono rientrati nella struttura.

 

Articolo precedente
Articolo precedente