La Provincia di Biella > Cronaca > Muore giovane donna di 33 anni
Cronaca Biella Circondario -

Muore giovane donna di 33 anni

Ieri la tragedia nella clinica San Gaudenzio di Novara, vani tutti gli sforzi dei medici.

Ieri la tragedia nella clinica San Gaudenzio di Novara, vani tutti gli sforzi dei medici.

Morire a 33 anni è un’ingiustizia. Sempre e comunque. Ma il destino, beffardo, ha colpito ancora una volta. Ieri si è infatti consumata l’ennesima tragedia che ha colpito il Biellese in questi ultimi, drammatici giorni di piena estate.

E’ morta Deborah Zampieri, giovane donna (33 anni appena, appunto) che abitava a Donato e che era ricoverata alla clinica San Gaudenzio di Novara da giovedì scorso in quanto si era sottoposto a un intervento chirurgico di ricostruzione di una valvola cardiaca.

Una improvvisa quando fatale complicazione, con tutta probabilità legata alla coagulazione del sangue, ha portato a un veloce peggioramento delle sue condizioni di salute. Il personale medico della struttura novarese si è prodigato per cercare di salvarle la vita, un’equipe di otto medici ha tentato il tutto per tutto per provare a stabilizzarle, tanto da arrivare a praticarle qualcosa come 46 trasfusioni. Ma purtroppo ogni sforzo è stato vano: la ragazza non ce l’ha fatta ed è morta.

Viveva come detto a Donato Deborah Zampieri, ma era conosciuto in tutto il Biellese, allegra e solare, aveva tanti amici tra Pralungo e Tollegno, paese nel quale aveva recentemente vinto un torneo di calciobalilla, disciplina nella quale eccelleva. Negli ultimi tempi lavorava come badante.

Ad oggi non è ancora stata fissata la data del funerale.

Articolo precedente
Articolo precedente