La Provincia di Biella > Cronaca > Marcella Aiazzone fa lo sciopero della fame
Cronaca Biella -

Marcella Aiazzone fa lo sciopero della fame

Marcella Aiazzone, figlia del grande mobiliere Giorgio Aiazzone, da una settimana fa lo sciopero della fame e protesta davanti al tribunale di Torino. Vuole giustizia. "In questo tribunale - dice - giacciono tre cause contro chi mi ha distrutto il futuro. Tre procedimenti fermi da anni, di cui nessuno sa dirmi nulla. Due contro curatori fallimentari e giudici, uno contro chi ha gestito e spolpato il patrimonio mio e della mia famiglia".

Marcella Aiazzone, figlia del grande mobiliere Giorgio Aiazzone, da una settimana fa lo sciopero della fame e protesta davanti al tribunale di Torino. Vuole giustizia. “In questo tribunale – dice – giacciono tre cause contro chi mi ha distrutto il futuro. Tre procedimenti fermi da anni, di cui nessuno sa dirmi nulla. Due contro curatori fallimentari e giudici, uno contro chi ha gestito e spolpato il patrimonio mio e della mia famiglia”.

Marcella Aiazzone, figlia del grande mobiliere Giorgio Aiazzone, da una settimana fa lo sciopero della fame e protesta davanti al tribunale di Torino. Vuole giustizia. “In questo tribunale – dice – giacciono tre cause contro chi mi ha distrutto il futuro. Tre procedimenti fermi da anni, di cui nessuno sa dirmi nulla. Due contro curatori fallimentari e giudici, uno contro chi ha gestito e spolpato il patrimonio mio e della mia famiglia”.

Una protesta clamorosa quella di Marcella Aiazzone, finita anche sulla stampa nazionale. Con la morte di Giorgio Aiazzone, l’impero passò alla moglie Rossella Piana. L’azienda però ebbe vita tormentata, fino al fallimento. A distanza di oltre vent’anni la complessa vicenda giudiziaria è ancora in piedi.

Articolo precedente
Articolo precedente