La Provincia di Biella > Cronaca > L’inspiegabile morte di Stefano Bonato
Cronaca Valli Mosso e Sessera -

L’inspiegabile morte di Stefano Bonato

Una morte improvvisa e inspiegabile, tanto da giustificare la richiesta dell’esame autoptico, effettuato nella mattinata di ieri.

Una morte improvvisa e inspiegabile, tanto da giustificare la richiesta dell’esame autoptico, effettuato nella mattinata di ieri.

Una morte improvvisa e inspiegabile, tanto da giustificare la richiesta dell’esame autoptico, effettuato nella mattinata di ieri.

Stefano Bonato aveva appena 34 anni, compiuti lo scorso 22 luglio. La tragedia è avvenuta nella notte tra giovedì e venerdì in un’abitazione di frazione Sella di Mosso dove l’uomo conviveva con la sua compagna. L’intervento del personale medico non ha potuto far altro che constare il decesso, a cui ha fatto seguito la richiesta dell’autopsia per capire le ragioni della morte, certamente per cause naturali.

In passato la vita di Stefano, titolare di una ditta di commercio di legname all’ingrosso e al dettaglio con sede nella frazione Giardino di Trivero, è stata segnata da due gravi lutti causati da incidenti stradali: la morte del fratello Lorenzo, avvenuta nel 2008, e quella del cugino Alberto.

Articolo precedente
Articolo precedente