La Provincia di Biella > Cronaca > Ladri nel parcheggio vicino al poligono
Cronaca -

Ladri nel parcheggio vicino al poligono

Ennesimo episodio

Ladri nel parcheggio vicino al poligono.

L’ultimo episodio

Un episodio può capitare, due sono magari una coincidenza sfortunata, ma quando la serie aumenta è meglio dare l’allarme.
E’ quello che ha deciso di fare il giovane uomo che ha trovato il finestrino della propria auto in frantumi a Chiavazza. La zona, infatti, è la stessa dove negli ultimi giorni sono stati messi a segno diversi furti.

L’ultimo di una serie

L’ennesimo, ai danni del ragazzo e della sua fidanzata, si è verificato giovedì pomeriggio.
La giovane si era recata in via Collocapra, la stradina che collega via Milano al poligono di tiro costeggiando il torrente Cervo, e aveva parcheggiato in uno spiazzo poco dopo il ponticello. Come sempre, come tutti i giorni fanno parecchie persone della zona, aveva portato il cane a correre.
Al suo ritorno, la brutta sorpresa: qualcuno in sua assenza aveva spaccato un finestrino e aperto la macchina. Per poi rubare la borsa che la donna aveva chiuso nel bagagliaio, coperta da un telo.

Non c’era contanti

Ai ladri, però, è andata male. All’interno, infatti, non c’erano contanti, ma solo carte bancomat e di credito – bloccate prima che fosse troppo tardi – e documenti. Ieri l’episodio è stato denunciato in questura, dove la vittima ha avuto un’ulteriore conferma di non essere la prima. Già le altre persone presenti al momento del fatto le avevano spiegato che non si trattava del primo caso. Gli agenti lo hanno confermato.

Il racconto

«E’ successo tra le 15 e le 16 – racconta il fidanzato 26enne -. Abbiamo saputo che, tra auto forzate e finestrini spaccati, sono già stati segnalati sei o sette episodi in circa una settimana. Fortunatamente, a parte il danno alla macchina, alla fine non ci è stato rubato nulla di valore. Però sicuramente dover rifare tutti i documenti è una scocciatura. Inoltre, vista la situazione, forse è il caso che le persone sappiano di dover fare attenzione e di non lasciare oggetti nelle auto nella zona».

Il giovane idraulico derubato

Soltanto mercoledì avevamo dato la notizia di un giovane idraulico derubato nella stessa area, in questo caso poco distante dal campo sportivo di Chiavazza.
I ladri, mentre lui giocava a pallone, ne hanno approfittato per aprirgli l’auto e rubargli tutte le attrezzature dal baule.
È successo domenica mattina. Dalla vettura sono spariti anche pinze, martelli, chiavi, avvitatori, flessibili, caricabatterie e parecchio materiale idraulico. Il danno arrecato ammontava a circa 2mila euro.
In quella occasione, anche altri ragazzi avevano subito un trattamento simile. Sul furto stanno indagando i carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente