La Provincia di Biella > Cronaca > Ladri in casa scappano spaventati dall’allarme
Cronaca Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Ladri in casa scappano spaventati dall’allarme

Non passa giorno ormai senza che non venga messo a segno un furto. Qualche volta però capita anche che i ladri debbano fuggire a mani vuote.

Non passa giorno ormai senza che non venga messo a segno un furto. Qualche volta però capita anche che i ladri debbano fuggire a mani vuote.

Non passa giorno ormai senza che non venga messo a segno un furto. Qualche volta però capita anche che i ladri debbano fuggire a mani vuote.

Come è successo a Pollone in via Oremo. I malviventi hanno spaccato la porta di ingresso dell’abitazione di un uomo di 55 anni residente in paese, ma non hanno avuto il tempo di rubare nulla. L’antifurto ha iniziato a suonare e sono dovuti scappare a gambe levate.

Storia del tutto simile quella accaduta a Lessona, dove i ladri hanno tentato di introdursi a casa di un 54enne. Anche in questo caso è scattato l’allarme. Quando il proprietario di casa è andato a vedere cosa fosse successo, ha scoperto che la porta di ingresso era stata gravemente danneggiata.

E ancora: a Cavaglià, a casa di una 54enne, i ladri sono entrati dalla finestra. Una volta dentro all’alloggio, però, sono dovuti fuggire a mani vuote.

Infine è scattato l’allarme a Zubiena, presso l’abitazione di una famiglia. I militari si sono subito recati sul posto, ma non c’era già più nessuno. O i ladri erano già fuggiti o si è trattato di un falso allarme.

Articolo precedente
Articolo precedente