La Provincia di Biella > Cronaca > La Regione lancia un nuovo allarme meteo
Cronaca Biella -

La Regione lancia un nuovo allarme meteo

La previsione appena emessa dal Centro funzionale della Regione Piemonte segnala che da stanotte si attende un nuovo marcato peggioramento del tempo per l’arrivo di una profonda perturbazione atlantica sul Mediterraneo. Sono attese forti e persistenti precipitazioni sul settore orientale del Piemonte. Le zone più colpite saranno quelle dell’Alessandrino, per il transito di forti temporali dalla Liguria e, dopo una breve attenuazione nella serata di domani, quelle del Verbano, Biellese, Alto Novarese e Vercellese. La quota delle nevicate sarà intorno ai 2000 m.

La previsione appena emessa dal Centro funzionale della Regione Piemonte segnala che da stanotte si attende un nuovo marcato peggioramento del tempo per l’arrivo di una profonda perturbazione atlantica sul Mediterraneo. Sono attese forti e persistenti precipitazioni sul settore orientale del Piemonte. Le zone più colpite saranno quelle dell’Alessandrino, per il transito di forti temporali dalla Liguria e, dopo una breve attenuazione nella serata di domani, quelle del Verbano, Biellese, Alto Novarese e Vercellese. La quota delle nevicate sarà intorno ai 2000 m.

La previsione appena emessa dal Centro funzionale della Regione Piemonte segnala che da stanotte si attende un nuovo marcato peggioramento del tempo per l’arrivo di una profonda perturbazione atlantica sul Mediterraneo. Sono attese forti e persistenti precipitazioni sul settore orientale del Piemonte. Le zone più colpite saranno quelle dell’Alessandrino, per il transito di forti temporali dalla Liguria e, dopo una breve attenuazione nella serata di domani, quelle del Verbano, Biellese, Alto Novarese e Vercellese. La quota delle nevicate sarà intorno ai 2000 m.

Per la giornata di domani è quindi stato emesso allerta arancione (codice 2, moderata criticità per rischio idrogeologico ed idraulico) sul Basso Alessandrino, allerta giallo (codice1, ordinaria criticità) sul settore settentrionale. Da oggi la Protezione civile regionale monitorerà l’evoluzione spazio-temporale della situazione meteorologica e da domani mattina sarà aperta la Sala operativa.

Le amministrazioni locali e le componenti del sistema sono invitate a verificare l’operatività delle proprie strutture di Protezione civile per eventuali attivazioni che potrebbero risultare necessarie, con particolare riferimento alle misure precauzionali e di informazione previste nei piani comunali di emergenza ed agli aggiornamenti che potranno essere diffusi attraverso le comunicazioni istituzionali.

La Regione Piemonte ribadisce l’invito ai cittadini – citiamo testualmente – “a mantenere comportamenti responsabili, in particolare limitando gli spostamenti in occasione dei temporali ed evitando attività e stazionamenti in prossimità dei corsi d’acqua. Si consiglia inoltre di seguire l’evolversi della situazione idro-meteorologica, le ricadute sul territorio e le indicazioni di comportamento della Protezione civile attraverso i siti istituzionali”.

http://www.regione.piemonte.it/protezionecivile/

http://www.arpa.piemonte.it/bollettini/bollettino_allerta.pdf/at_download/file

Articolo precedente
Articolo precedente