La Provincia di Biella > Cronaca > Il furto di motoseghe e decespugliatori è una questione di “famiglia”
Cronaca Circondario -

Il furto di motoseghe e decespugliatori è una questione di “famiglia”

Ci sono volute alcune settimane per rintracciarli, ma alla fine i carabinieri ci sono riusciti e hanno denunciato gli uomini sospettati di aver rubato due motoseghe e altrettanti decespugliatori.

Ci sono volute alcune settimane per rintracciarli, ma alla fine i carabinieri ci sono riusciti e hanno denunciato gli uomini sospettati di aver rubato due motoseghe e altrettanti decespugliatori.

Ci sono volute alcune settimane per rintracciarli, ma alla fine i carabinieri della stazione di Bioglio ci sono riusciti e hanno denunciato gli uomini sospettati di aver rubato due motoseghe e altrettanti decespugliatori.

Nei guai sono finiti quattro uomini, tutti della stessa famiglia: A.M., 63 anni, L.M, 33, M.M., 30, G.M., 23. A tutti e quattro viene contestato il reato di furto aggravato in concorso.

I fatti risalgono alla notte tra il 20 e il 21 gennaio, quando da un casolare di Zumaglia, appartenente a un 68enne, sparirono attrezzi per un valore di circa 2mila euro.

Articolo precedente
Articolo precedente