La Provincia di Biella > Cronaca > Il furgone rubato si era “mosso” di pochi metri
Cronaca Cossatese -

Il furgone rubato si era “mosso” di pochi metri

Si è conclusa nel migliore dei modi la disavventura di un uomo al quale alcuni giorni fa è stato rubato un furgone. La vettura è stata ritrovata ieri dai carabinieri, giaceva abbandonata in via Amendola, a Cossato, da sabato. Una volta giunti sul posto i militari dell'Arma hanno effettuato tutte le verifiche del caso ed hanno scoperto che il furgone bianco era stato rubato lo scorso 24 maggio

Si è conclusa nel migliore dei modi la disavventura di un uomo al quale alcuni giorni fa è stato rubato un furgone. La vettura è stata ritrovata ieri dai carabinieri, giaceva abbandonata in via Amendola, a Cossato, da sabato. Una volta giunti sul posto i militari dell’Arma hanno effettuato tutte le verifiche del caso ed hanno scoperto che il furgone bianco era stato rubato lo scorso 24 maggio

Si è conclusa nel migliore dei modi la disavventura di un uomo al quale alcuni giorni fa è stato rubato un furgone.

La vettura è stata ritrovata ieri dai carabinieri, giaceva abbandonata in via Amendola, a Cossato, da sabato. Una volta giunti sul posto i militari dell’Arma hanno effettuato tutte le verifiche del caso ed hanno scoperto che il furgone bianco era stato rubato lo scorso 24 maggio ad un quarantenne – residente a Valle Mosso, ma domiciliato a Cossato -, che aveva immediatamente sporto denuncia presso il comando di Cossato.

Si tratta di un ritrovamento curioso. Il veicolo, infatti, è riapparso come detto in via Amendola dopo essere stato rubato  nella vicina via Garibaldi.

Articolo precedente
Articolo precedente