La Provincia di Biella > Cronaca > Il cimitero un mortorio? No, a Occhieppo si litiga anche lì
Cronaca Biella -

Il cimitero un mortorio? No, a Occhieppo si litiga anche lì

Vasi e lumini nei corridoi: il custode deve "vedersela" con la fazione delle anziane che ne chiedono la rimozione e le rimostranze delle proprietarie che sostengono di non avere altri posti in cui posizionarli

Vasi e lumini nei corridoi: il custode deve “vedersela” con la fazione delle anziane che ne chiedono la rimozione e le rimostranze delle proprietarie che sostengono di non avere altri posti in cui posizionarli

Sono bastati alcuni vasi di fiori e un paio di lumini appoggiati lungo un corridoio del cimitero di Occhieppo inferiore a scatenare l’ira di un gruppetto di anziane frequentatrici del cimitero.

Secondo le donne, in questo modo viene infatti deturpata l’estetica del campo santo. Il custode, su loro richiesta, ha quindi spostato vasi e lumini incriminati su un muretto, provocando la reazione delle proprietarie.

«Non capisco che fastidio possano dare – si chiede Giuseppina Gentile -. Vado tutti i giorni al cimitero a trovare mio marito, morto lo scorso anno all’età di 50 anni. Lui è tumulato in un loculo che si trova al piano terra. Visto che sulla lapide oltre che un mazzetto di fiori non si può collocare nulla, ho pensato di mettere per terra un vaso e a fianco un lumino. Ieri (lunedì, ndr), ho avuto l’amara sorpresa. La stessa cosa è accaduta ad una mia amica».

 

Tutti i dettagli sulla Provincia di Biella in edicola domani.

 

Articolo precedente
Articolo precedente