La Provincia di Biella > Cronaca > Geometra biellese muore a Vigevano
Cronaca Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Geometra biellese muore a Vigevano

E’ biellese una delle due vittime della tragedia avvenuta ieri pomeriggio, poco dopo le 16, sulla pista dell’Avio Superficie di Strada dello Scoglio, alla periferia di Vigevano. Un ultraleggero si è schiantato in fase d’atterraggio e ha travolto un appassionato presente nell’impianto pavese. A perdere la vita sono stati il pilota, Emanuele Vialardi, 49enne geometra originario di Sandigliano, e Gianni Ciucci, 56 anni, avvocato di Corsico.

E’ biellese una delle due vittime della tragedia avvenuta ieri pomeriggio, poco dopo le 16, sulla pista dell’Avio Superficie di Strada dello Scoglio, alla periferia di Vigevano.

Un ultraleggero si è schiantato in fase d’atterraggio e ha travolto un appassionato presente nell’impianto pavese. A perdere la vita sono stati il pilota, Emanuele Vialardi, 49enne geometra originario di Sandigliano, e Gianni Ciucci, 56 anni, avvocato di Corsico.

E’ biellese una delle due vittime della tragedia avvenuta ieri pomeriggio, poco dopo le 16, sulla pista dell’Avio Superficie di Strada dello Scoglio, alla periferia di Vigevano.

Un ultraleggero si è schiantato in fase d’atterraggio e ha travolto un appassionato presente nell’impianto pavese. A perdere la vita sono stati il pilota, Emanuele Vialardi, 49enne geometra originario di Sandigliano, presidente dell’Associazione Air Classic Airfield, la società che gestisce il medesimo impianto per appassionati di volo teatro dell’incidente e uno spettatore che si trovava ai bordi della pista.

Per cause ancora al vaglio dei carabinieri di Vigevano – guidati dal capitano Rocco Papaleo – che hanno posto sotto sequestro i resti del mezzo, il pilota ha perso il controllo in fase di atterraggio, capottandosi più volte e andando appunto a travolgere Gianni Ciucci, 56 anni, avvocato di Corsico (nel milanese), che si trovata nelle vicinanze. La corsa dell’ultraleggero si è conclusa contro il terrapieno che delimita la struttura, mentre il corpo del presidente dell’associazione aeronautica è addirittura stato scaraventato nel campo di mais attiguo.

Sul posto sono intervenuti i medici del 118, due ambulanze e anche un elisoccorso da Milano. Inutili, purtroppo, i tentativi di rianimare i due feriti, apparsi subito ai primi soccorritori in gravissime condizioni. Entrambi non ce l’hanno fatta.

Secondo il racconto di alcuni testimoni, Emanuele Vialardi è atterrato controsole, ma è difficile stabilire se sia stato un suo errore in fase d’atterraggio a provocare l’incidente, oppure si siano verificati problemi meccanici o ancora un malore. Sarà la perizia sulla scatola nera del velivolo a chiarire meglio alcuni dettagli sull’accaduto.

L’Associazione Air Classic avrebbe dovuto ospitare una manifestazione per appassionati del volo e immediatamente l’evento è stato sospeso in segno di lutto per la tragedia.

Articolo precedente
Articolo precedente