La Provincia di Biella > Cronaca > Furti tutti i giorni al Panny market di viale Macallè
Cronaca Biella -

Furti tutti i giorni al Panny market di viale Macallè

Situazione insostenibile

Furti tutti i giorni al Panny market di viale Macallè.

Una situazione insostenibile

«Siamo stanchi, la situazione è ormai insostenibile, non sappiamo più cosa fare».
Questa è solamente una parte dello sfogo di un gruppo di dipendenti del Penny Market di viale Macallè, a Biella. A provocare il malumore sono i furti messi a segno quotidianamente. Si tratta di cifre importanti che a volte superano anche i 4mila euro alla settimana.
«Ci portano via di tutto, dagli alimenti, alle bottiglie – spiegano le commesse -. Si tratta di gente che vive di espedienti. Se li fermiamo veniamo addirittura minacciati. La scorsa settimana, un collega ha sorpreso due donne che uscivano dal magazzino con due carrelli pieni di roba. Siamo quindi riusciti a recuperare la merce, ma il ragazzo è stato minacciato. Il giorno dopo, quando è uscito dal negozio alla fine del turno, si è trovato la macchina rigata lungo una fiancata».
Stesse minacce sono a quanto pare riservate anche ai clienti: «Qualche giorno fa – continuano le commesse – una cliente ha visto una donna infilare qualcosa nella borsa. Quest’ultima, consapevole di essere stata scoperta, ha detto alla cliente che se avesse parlato le avrebbe fatto del male. Per risolvere il problema, sarebbe utile avere un servizio di piantonamento fisso da parte di una guardia giurata in divisa. Dalla direzione, ogni tanto ci mandano del personale che effettua servizio antitaccheggio, ma alla fine evidentemente non basta. Forse ci vorrebbe una presenza in divisa».
«Speriamo – concludono -, che dalla nostra sede centrale di Milano prendano a cuore il grave problema».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente