La Provincia di Biella > Cronaca > Fermato al volante, rifiuta l’alcoltest
Cronaca Valli Mosso e Sessera -

Fermato al volante, rifiuta l’alcoltest

Fermato da una pattuglia di carabinieri, rifiuta di effettuare il test dell'etilometro. L'ennesimo caso si è verificato ieri, protagonista Roberto S., 43enne biellese, che non ha accettato di sottoporsi agli accertamenti previsti per verificare l'eventuale consumo di alcolici. L'automobilista è stato quindi denunciato dai militari della stazione di Valle Mosso per guida in stato d'ebbrezza.

Fermato da una pattuglia di carabinieri, rifiuta di effettuare il test dell’etilometro. L’ennesimo caso si è verificato ieri, protagonista Roberto S., 43enne biellese, che non ha accettato di sottoporsi agli accertamenti previsti per verificare l’eventuale consumo di alcolici. L’automobilista è stato quindi denunciato dai militari della stazione di Valle Mosso per guida in stato d’ebbrezza.

Fermato da una pattuglia di carabinieri, rifiuta di effettuare il test dell’etilometro.

L’ennesimo caso si è verificato ieri, protagonista Roberto S., 43enne biellese, che non ha accettato di sottoporsi agli accertamenti previsti per verificare l’eventuale consumo di alcolici. L’automobilista è stato quindi denunciato dai militari della stazione di Valle Mosso per guida in stato d’ebbrezza.

Chi si sottrare all’alcoltest, infatti, finisce comunque nei guai perché la denuncia scatta ugualmente edi norma vengono applicate le pene previste per la più grave delle violazioni relative alla guida in stato di ebbrezza. In sostanza, dunque, corrisponde alla stessa “punizione” riservata a chi, positivo all’etilometro, risulta avere un tasso alcolemico nel sangue uguale o superiore a 1,5 grammi per litro.

Conviene quindi pensarci bene prima di decidere di rifiutare, perché le conseguenze potrebbero essere più pesanti di quelle a cui si andrebbe incontro sottoponendosi al test.

Articolo precedente
Articolo precedente