La Provincia di Biella > Cronaca > E’ ancora un fantasma il pirata di via Repubblica
Cronaca Biella -

E’ ancora un fantasma il pirata di via Repubblica

Nonostante le molte telecamere presenti in centro città

A distanza di quasi un mese, non ha ancora né un nome né un volto l’automobilista pirata che ha travolto una donna sulle strisce pedonali in via Repubblica. Il lavoro delle forze dell’ordine potrebbe essere stato reso più complesso da un dettaglio: in quella zona, pur essendo in pieno centro cittadino – tra l’incrocio con via XX Settembre e la rotonda di viale Matteotti -, latitano le telecamere. Con ogni probabilità, quindi, è stato necessario andare a scandagliare i video degli altri occhi elettronici più distanti e analizzare i veicoli passati in quella fascia oraria, con conseguente allungamento dei tempi.

L’incidente risale al tardo pomeriggio di martedì 15 gennaio. E’ successo tutto in pochi secondi. L’auto, dopo l’impatto, ha rallentato quasi fino a fermarsi. Poi il conducente, forse preso dal panico, ha accelerato ed è scappato via. Senza soccorrere la donna. E’ successo verso le 19. Il fuoristrada, proveniente da via XX Settembre, all’incrocio con via Caraccio ha svoltato alla propria destra, in direzione viale Matteotti. Il conducente – o la conducente – non si è reso conto che proprio in quel momento una donna stava attraversando la carreggiata. L’impatto è stato inevitabile. La signora è caduta a terra, un paio di metri più in là, mentre l’automobilista è ripartito poco dopo, abbandonandola ferita e sanguinante sull’asfalto.

Potrebbe interessarti anche Preso il pirata che ha investito la moglie di Sergio Fighera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente