La Provincia di Biella > Cronaca > Due pensionate truffate in meno di un’ora
Cronaca Biella Circondario Cossatese -

Due pensionate truffate in meno di un’ora

Due uomini si sono spacciati per tecnici del gas prima e dell'acquedotto poi.

Due uomini si sono spacciati per tecnici del gas prima e dell’acquedotto poi.

Potrebbero essere collegate le due truffe ai danni di altrettante donne anziane messe a segno ieri mattina, in un lasso di tempo decisamente ristretto, da due uomini.

Il primo episodio è avvenuto intorno alle 11 a Cossato, in via Maffei. I due malviventi – un uomo piuttosto alto e un altro invece di bassa statura – hanno suonano alla porta di una signora di 76 anni, chiedendo di entrare con la scusa di dover controllare il contatore del gas, mostrando peraltro anche un tesserino di riconoscimento. Quando se ne sono andati, però, la donna si è accorta che le erano stati rubati svariati monili in oro.

Poco dopo, intorno alle 11.45, due persone – con tutta probabilità gli stessi individui – hanno colpito a Ronco Biellese. L’espediente per introdursi in casa è stato il medesimo, solamente che in questo caso invece del gas hanno spiegato alla proprietaria – una pensionata di 78 anni – di dover controllare il contatore dell’acqua. Anche in questo caso sono riusciti a rubare alcuni gioielli. La donna è però riuscita a notare un particolare che potrebbe aiutare nelle indagini: i due sono scappati a bordo di un’auto scura, guidata da una terza persona.

Articolo precedente
Articolo precedente