La Provincia di Biella > Cronaca > Dopo il trapianto, gli cede il cuore: muore a soli 42 anni
Cronaca Biella -

Dopo il trapianto, gli cede il cuore: muore a soli 42 anni

Aveva solo 42 anni Raffaele Aversano, scomparso sabato a causa delle complicazioni legate ad un intervento chirurgico. La notizia della sua morte ha colpito profondamente il mondo della scuola biellese, in particolare l'Itis, istituto in cui lavorava come collaboratore scolastico.

Aveva solo 42 anni Raffaele Aversano, scomparso sabato a causa delle complicazioni legate ad un intervento chirurgico. La notizia della sua morte ha colpito profondamente il mondo della scuola biellese, in particolare l’Itis, istituto in cui lavorava come collaboratore scolastico.

Aveva solo 42 anni Raffaele Aversano, scomparso sabato a causa delle complicazioni legate ad un intervento chirurgico.

La notizia della sua morte ha colpito profondamente il mondo della scuola biellese, in particolare l’Itis, istituto in cui lavorava come collaboratore scolastico.

Aversano, bisognoso di un trapianto per alcuni problemi ad un polmone, giovedì scorso era stato operato. Al suo risveglio, dopo alcuni giorni in stato di coma farmacologico, il cuore lo ha tradito.

Lunedì sono stati tantissimi gli amici che si sono riuniti nella Chiesa della Santissima Trinità di Biella per recitare il Rosario e dare l’ultimo saluto a Raffaele. Il funerale è stato invece celebrato nel suo paese d’origine, in Campania, dal quale si era trasferito una decina di anni fa.

Aversano lascia la moglie Anna e tre figli.

Articolo precedente
Articolo precedente