La Provincia di Biella > Cronaca > Dopo il “far west” ai giardini, sfonda a calci il lunotto della volante
Cronaca Biella -

Dopo il “far west” ai giardini, sfonda a calci il lunotto della volante

E' stata una scena da far west. E questo ve lo avevamo già detto raccontandovi la furibonda lite tra un uomo e due donne andata in scena ai giardini Zumaglini venerdì sera. Ora, però, la storia è "completa" con l'incredibile resoconto della polizia, intervenuta per placare l'ira dell'uomo.

E’ stata una scena da far west. E questo ve lo avevamo già detto raccontandovi la furibonda lite tra un uomo e due donne andata in scena ai giardini Zumaglini venerdì sera. Ora, però, la storia è “completa” con l’incredibile resoconto della polizia, intervenuta per placare l’ira dell’uomo.

E’ stata una scena da far west. E questo ve lo avevamo già detto raccontandovi la furibonda lite tra un uomo e due donne andata in scena ai giardini Zumaglini nel tardo pomeriggio di venerdì, davanti a decine di persone incredule.

Ora, però, la storia è “completa” con il resoconto della polizia, intervenuta per placare l’ira dell’uomo.

Una volta giunti sul posto, i poliziotti hanno identificato le tre persone, tutte già note alle forze dell’ordine e, malgrado i ripetuti inviti alla calma, uno di questi, F.F. di 37 anni, ha cercato con sempre più insistenza il contatto con le due donne che a loro volta, invitate ad allontanarsi, lo hanno bersagliato con ulteriori insulti.

Stando a quanto riferito dalla Questura, F.F. ha quindi tentato di avventarsi contro di loro ed è stato prontamente bloccato da uno dei poliziotti presenti. L’uomo avrebbe poi aggredito anche l’agente, che successivamente è comunque riuscito a neutralizzarlo e a tratto in arresto.

Non hanno ricevuto un trattamento migliore gli operatori del 118, resi da F.F. oggetto di insulti e di tentativi di aggressione. A quel punto, vista l’assenza della necessità di assistenza sanitaria, l’uomo è stato caricato sull’auto della polizia.

Nonostante le manette ai polsi, con un violento calcio ha sfondato il vetro del finestrino del veicolo per poi tentare di uscire dall’abitacolo attraverso il vetro rotto.

Alla fine, poiché secondo le forze dell’ordine era sotto l’effetto di sostanze psicotrope, F.F. è stato nuovamente trasportato in ospedale con un altro veicolo, tratto in arresto e successivamente posto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Articolo precedente
Articolo precedente