La Provincia di Biella > Cronaca > Dopo i guai all’Esselunga, patteggia 6 mesi
Cronaca Biella -

Dopo i guai all’Esselunga, patteggia 6 mesi

Sei mesi di reclusione per aver perso completamente il controllo dopo aver tentato di rubare all'Esselunga. E' la pena patteggiata da Daniel Nicosia, il trentenne che due giorni fa ha dato in escandescenze con gli agenti della polizia.

Sei mesi di reclusione per aver perso completamente il controllo dopo aver tentato di rubare all’Esselunga. E’ la pena patteggiata da Daniel Nicosia, il trentenne che due giorni fa ha dato in escandescenze con gli agenti della polizia.

Sei mesi di reclusione per aver perso completamente il controllo dopo aver tentato di rubare all’Esselunga. E’ la pena patteggiata da Daniel Nicosia, il trentenne che due giorni fa ha dato in escandescenze con gli agenti della polizia.

Processato per direttissima, il giovane difeso dall’avvocato Andrea Delmastro ha scelto, come detto, di patteggiare.

Quella mattina l’uomo era entrato nel supermercato e aveva tentato di rubare del cibo; scoperto alle casse, era stato allontanato. Poco dopo era tornato sui suoi passi e ci aveva riprovato. A quel punto era intervenuta la polizia, ma nemmeno gli agenti erano riusciti a tranquillizzarlo. Alla fine, di fronte alla resistenza opposta dal trentenne, i poliziotti lo avevano ammanettato e portato in centrale.

Articolo precedente
Articolo precedente