La Provincia di Biella > Cronaca > “Dammi soldi e cellulare, altrimenti ti accoltello”
Cronaca Biella -

“Dammi soldi e cellulare, altrimenti ti accoltello”

Aveva minacciato di accoltellarlo se non gli avesse consegnato i soldi e un telefono cellulare. La rapina gli è costata una condanna a due anni di reclusione e 6mila euro di multa, al termine del processo con rito abbreviato che lo ha visto coinvolto.

Aveva minacciato di accoltellarlo se non gli avesse consegnato i soldi e un telefono cellulare. La rapina gli è costata una condanna a due anni di reclusione e 6mila euro di multa, al termine del processo con rito abbreviato che lo ha visto coinvolto.

Aveva minacciato di accoltellarlo se non gli avesse consegnato i soldi e un telefono cellulare. La rapina gli è costata una condanna a due anni di reclusione e 6mila euro di multa, al termine del processo con rito abbreviato che lo ha visto coinvolto.

Nei guai è finito Daniel Nicosia, 31enne di Biella, che mercoledì si è presentato davanti al giudice Claudio Passerini per rispondere di quanto successo il 6 febbraio del 2013.

Salito su un autobus della linea 3, aveva preso ad uno studente diciottenne un telefono Samsung e due banconote da 10 euro. Il ragazzo, tornato a casa, aveva riferito quanto successo ai genitori ed era partita la denuncia.

Articolo precedente
Articolo precedente