La Provincia di Biella > Cronaca > Da dodici anni vive in un furgone
Cronaca Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Da dodici anni vive in un furgone

Le automobili spesso si trasformano in case provvisorie per chi si ritrova all'improvviso senza un tetto sulla testa. Di solito si tratta di soluzioni temporanee, in attesa che la ruota giri e la situazione si sistemi. Non per tutti, però. C'è anche chi in un veicolo finisce per rimanerci a tempo indeterminato.

Le automobili spesso si trasformano in case provvisorie per chi si ritrova all’improvviso senza un tetto sulla testa. Di solito si tratta di soluzioni temporanee, in attesa che la ruota giri e la situazione si sistemi. Non per tutti, però. C’è anche chi in un veicolo finisce per rimanerci a tempo indeterminato.

Le automobili spesso si trasformano in case provvisorie per chi si ritrova all’improvviso senza un tetto sulla testa. Di solito si tratta di soluzioni temporanee, in attesa che la ruota giri e la situazione si sistemi. Non per tutti, però. C’è anche chi in un veicolo finisce per rimanerci a tempo indeterminato.

E’ il caso dell’uomo fermato ieri dai carabinieri: ormai da dodici anni vive in un furgone.

A chiamare i militari dell’Arma erano stati alcuni residenti, allarmati dalla presenza di un Mercedes sospetto nei pressi del cimitero di Valdengo, proprio il giorno di Natale.

Una volta giunti sul posto, verso le 19, i carabinieri hanno scoperto che di sospetto in questo caso c’era ben poco. Il proprietario del furgone, un uomo originario dell’Est Europa, si era semplicemente fermato in un luogo appartato per mangiare un boccone e trascorrere la notte. E non si tratta di un’eccezione: vive in questo modo ormai da dodici anni.

m. f.

Articolo precedente
Articolo precedente