La Provincia di Biella > Cronaca > Comprano un rilevatore di gas, ma è una fregatura
Cronaca Circondario -

Comprano un rilevatore di gas, ma è una fregatura

Dopo aver comprato il rilevatore di gas, hanno scoperto che l'apparecchio era in realtà una fregatura. La stessa sorte ha accomunato ben quattro pensionati di Vigliano Biellese, che hanno deciso di rivolgersi ai carabinieri.

Dopo aver comprato il rilevatore di gas, hanno scoperto che l’apparecchio era in realtà una fregatura. La stessa sorte ha accomunato ben quattro pensionati di Vigliano Biellese, che hanno deciso di rivolgersi ai carabinieri.

Dopo aver comprato il rilevatore di gas, hanno scoperto che l’apparecchio era in realtà una fregatura. La stessa sorte ha accomunato ben quattro pensionati di Vigliano Biellese, che hanno deciso di rivolgersi ai carabinieri.

I militari dell’Arma della stazione viglianese, sulla base delle querele presentate dai quattro anziani – due ottantenni, un 82enne e un 83enne – si sono quindi attivati per far luce su quanto successo e al termine delle indagini hanno individuato i presunti responsabili del raggiro.

Si tratta di un giovane commerciante di soli 24 anni, residente nella provincia di Mantova e impiegato presso una ditta di Milano. Stando a quanto ricostruito finora dalle forze dell’ordine, l’uomo, insieme ad un’altra persona, avrebbe convinto i pensionati, raggirandoli, ad installare nelle proprie abitazioni un apparecchio per la rilevazione di gpl e metano. Ciascun aggeggio sarebbe inoltre stato pagato circa 200 euro nonostante non valesse tale cifra e la sua affidabilità fosse discutibile.

Articolo precedente
Articolo precedente