La Provincia di Biella > Cronaca > Coltiva cannabis in mansarda
Cronaca Biella Circondario -

Coltiva cannabis in mansarda

Trovato in possesso di marijuana e arrestato un quarantenne biellese incensurato.

arrestato

Coltiva cannabis in casa e finisce in guai seri. C’erano nove piante e circa 70 grammi di marijuana nella mansarda dedicata alla coltivazione scoperta nei giorni scorsi dalla polizia.

Coltiva cannabis, arrestato

Il ritrovamento ha fatto scattare l’arresto di B.M., quarantenne biellese incensurato finito nei guai per produzione e detenzione di stupefacenti. Ieri, nel corso dell’udienza di convalida, il giudice ha disposto nei suoi confronti la misura dell’obbligo di firma.

Operazione nata quasi per caso

Tutto è iniziato nella tarda serata di lunedì. Al passaggio di una Bmw che non si è fermata all’alt, un poliziotto ha riconosciuto il conducente, B.A., 33enne già noto per problemi di tossicodipendenza. La volante si è quindi recata a casa sua. C’era solo la convivente. A precisa domanda, la donna ha risposto che lo avrebbero trovato a casa di un amico. E’ in questo modo che gli agenti sono arrivata alla mansarda del quarantenne.

La perquisizione

Vista la situazione, è scattata la perquisizione di entrambi gli uomini e della casa. I poliziotti hanno trovato oltre 70 grammi di marijuana, diversi semi, un bilancino di precisione e nove vasi contenenti piante di cannabis.

Coltivazioni pericolose

Non è la prima volta che una persona incensurata finisce nei guai per questo particolare “pollice verde”. A ottobre le forze dell’ordine avevano scoperto una coppia con la stessa passione: leggi qui.

 

Tutti i dettagli sulla Nuova Provincia di Biella in edicola oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente