La Provincia di Biella > Cronaca > Colpo grosso al fotostudio, ladri in fuga
Cronaca Cossatese -

Colpo grosso al fotostudio, ladri in fuga

Ladri fotografi a Cossato. E’ un colpo dal valore non indifferente quello messo a segno l’altra notte all’interno del Fotostudio Trevisan di via Martiri della Libertà. Una banda di ladri, presumibilmente composta da quattro persone, tutte dal volto coperto, si è introdotta all’interno del negozio di proprietà di Fabrizio Trevisan,  59 anni, residente in paese, e ha compiuto una vera e propria razzia: macchine fotografiche e obiettivi per un valore commerciale di oltre trentamila euro.

Ladri fotografi a Cossato. E’ un colpo dal valore non indifferente quello messo a segno l’altra notte all’interno del Fotostudio Trevisan di via Martiri della Libertà. Una banda di ladri, presumibilmente composta da quattro persone, tutte dal volto coperto, si è introdotta all’interno del negozio di proprietà di Fabrizio Trevisan,  59 anni, residente in paese, e ha compiuto una vera e propria razzia: macchine fotografiche e obiettivi per un valore commerciale di oltre trentamila euro.

Ladri fotografi a Cossato. E’ un colpo dal valore non indifferente quello messo a segno l’altra notte all’interno del Fotostudio Trevisan di via Martiri della Libertà. Una banda di ladri, presumibilmente composta da quattro persone, tutte dal volto coperto, si è introdotta all’interno del negozio di proprietà di Fabrizio Trevisan,  59 anni, residente in paese, e ha compiuto una vera e propria razzia: macchine fotografiche e obiettivi per un valore commerciale di oltre trentamila euro.

La refurtiva è stata recuperata dai carabinieri, che però – nonostante un inseguimento a tutto gas –  non sono riusciti ad “acciuffare” i malviventi.

Tutto è cominciato a notte fonda. Erano le 2 passate della notte tra lunedì e martedì quando una donna residente poco distante ha chiamato il 112 per segnalare la presenza di un uomo incappucciato. Non solo. All’esterno del negozio c’era una persona ferma a bordo di un’auto accesa. In pochi istanti sono giunte sul posto tutte le pattuglie disponibili. La porta di ingresso del Fotostudio era stata sfondata con una mazza.

Tutti i dettagli saranno pubblicati sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola domani a solo 1,20 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente