La Provincia di Biella > Cronaca > Colpo da 100mila euro in gioielleria, si avvicina la sentenza
Cronaca Biella -

Colpo da 100mila euro in gioielleria, si avvicina la sentenza

Sta per concludersi il processo per il furto, da circa 100mila euro, messo a segno il 20 giugno 2012 da quattro sudamericani, membri di una banda capace di colpire in tutta Europa.

Sta per concludersi il processo per il furto, da circa 100mila euro, messo a segno il 20 giugno 2012 da quattro sudamericani, membri di una banda capace di colpire in tutta Europa.

Sta per concludersi il processo per il furto, da circa 100mila euro, messo a segno il 20 giugno 2012 da quattro sudamericani, membri di una banda capace di colpire in tutta Europa.

I quattro avevano preso di mira la storica gioielleria Pivano di via Italia. Si erano presentati tutti vestiti in modo molto elegante e, con la scusa di vedere alcuni gioielli, erano riusciti a distrarre i titolari.

Alla fine, come detto, avevano trafugato oggetti preziosi per un valore pari a circa 100mila euro.

La banda è ritenuta anche responsabile del furto alla gioielleria “Buccellati” di Milano, dove, sempre nel 2012 sparirono addirittura due milioni di euro.

Del colpo compiuto a Biella, commesso da due coppie, è finito per primo in manette un uomo di 54 anni, venezuelano, che nei giorni scorsi si è presentato sul banco degli imputati davanti al giudice Pietro Brovarone. La sentenza è prevista per fine ottobre.

Articolo precedente
Articolo precedente