La Provincia di Biella > Cronaca > Colpito da infarto, si schianta in auto e muore
Cronaca Biella -

Colpito da infarto, si schianta in auto e muore

Colpito da un malore, ha perso il controllo della propria auto e si è schiantato contro una vettura parcheggiata. Non c'è stato niente da fare per Loris Moscatelli, il 69enne che si trovava alla guida di una Opel Zafira ed è andato a sbattere contro una 600.

Colpito da un malore, ha perso il controllo della propria auto e si è schiantato contro una vettura parcheggiata. Non c’è stato niente da fare per Loris Moscatelli, il 69enne che si trovava alla guida di una Opel Zafira ed è andato a sbattere contro una 600.

Colpito da un malore, ha perso il controllo della propria auto e si è schiantato contro una vettura parcheggiata. Non c’è stato niente da fare per Loris Moscatelli, il 69enne di Biella che si trovava alla guida di una Opel Zafira ed è andato a sbattere contro una Fiat 600.

Il commerciante, titolare della maglieria “Giovanni Galletti di Galletti e Moscatelli” e molto noto in città, è morto ieri mentre percorreva la strada Della Nera, di ritorno a casa per il pranzo.

A ucciderlo pare non sia stato l’impatto, ma il malore. Molto probabilmente un infarto. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 e la polizia, ma Moscatelli era ormai senza vita.

Il magistrato ha già concesso il nulla osta per il funerale, che verrà celebrato domani mattina alle 9,30 nel Duomo di Biella.Stasera alle 19,30, invece verrà recitato il Rosario. Moscatelli lascia la moglie Giusi e i figli Monica e Andrea,

Articolo precedente
Articolo precedente