La Provincia di Biella > Cronaca > Chat per evitare i posti di blocco: in duecento rischiano la denuncia
Cronaca Circondario -

Chat per evitare i posti di blocco: in duecento rischiano la denuncia

Messaggi WhatsApp sotto controllo

Chat WhatsApp per evitare i posti di blocco: è questa l’ultima trovata che arriva dalla Liguria, dove in 200 ora rischiano la denuncia.

Chat WhatsApp per evitare posti di blocco

Come racconta il portale Levante dalla Liguria arriva l’ultima trovata per cercare di “gabbare” le Forze dell’Ordine. Per i più svariati motivi: una chat di gruppo può infatti servire per avvisarsi della presenza di posti di blocco estemporanei in modo da evitare controlli se ad esempio hai bevuto troppo, ma anche per dare a professionisti del furto o del traffico di droga di sfuggire alle maglie della Giustizia.

Duecento persone a rischio

Dalle parti di Chiavari, nel Levante ligure, ben duecento persone rischiano una denuncia per favoreggiamento ed interruzione di pubblico servizio perché fanno parte di due chat di WhatsApp, “Viabilità Fontanabuona” e “Posti di blocco levante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente