La Provincia di Biella > Cronaca > Bonadio sarà giudicato a Torino
Cronaca Biella Fuori provincia -

Bonadio sarà giudicato a Torino

Sarà il tribunale di Torino a giudicare Ivano Bonadio, il poliziotto biellese arrestato lo scorso ottobre con le accuse di corruzione e atti contrari ai doveri d’ufficio. Durante l’udienza che si è tenuta oggi davanti al giudice del tribunale di Roma, è stata sollevata la questione della competenza

Sarà il tribunale di Torino a giudicare Ivano Bonadio, il poliziotto biellese arrestato lo scorso ottobre con le accuse di corruzione e atti contrari ai doveri d’ufficio. Durante l’udienza che si è tenuta oggi davanti al giudice del tribunale di Roma, è stata sollevata la questione della competenza

Sarà il tribunale di Torino a giudicare Ivano Bonadio, il poliziotto biellese arrestato lo scorso ottobre con le accuse di corruzione e atti contrari ai doveri d’ufficio. Durante l’udienza che si è tenuta oggi davanti al giudice del tribunale di Roma, infatti, l’avvocato biellese Andrea Delmastro delle Vedove e il collega di Vercelli Roberto Scheda, hanno sollevato la questione della competenza territoriale, sostenendo che non dovesse essere il tribunale di Roma a decidere sulla sorte di Ivano Bonadio, ma quello di Torino, tribunale distrettuale competente per reati informatici.

Presente all’udienza anche l’imputato, che è apparso molto provato. Ivano Bonadio ha comunque chiesto di poter rilasciare dichiarazioni spontanee in ordine agli addebiti.

Ampio servizio domani sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola a soli 1,20 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente