La Provincia di Biella > Cronaca > Biellese in lutto per Massimo Lacchio
Cronaca Biella Circondario -

Biellese in lutto per Massimo Lacchio

Biellese in lutto per Massimo Lacchio.Profonda commozione e cordoglio in tutto il territorio per la notizia della scomparsa di una figura storica del volontariato biellese. 49 anni, lavorava nella cooperativa l'Altro Mercato ed era stato tra i fondatori del Solletico Cafè.

Biellese in lutto per Massimo Lacchio.

Profonda commozione e cordoglio in tutto il territorio per la notizia della scomparsa di una figura storica del volontariato biellese. Lacchio, 49 anni, lavorava infatti nella cooperativa l’Altro Mercato ed era stato tra i fondatori del rinomato Solletico Cafè, che si trova all’angolo tra via Italia e via San Giovanni Bosco.

Messaggio su facebook

In molti hanno appreso la notizia attraverso un messaggio su facebook pubblicato nella bacheca dello stesso bar. Eccolo: “Oggi le luci del Solletico e della Bottega si sono spente. Massimo ci ha lasciati improvvisamente. Non ci troverete ad accogliervi per qualche giorno. Il nostro dolore è troppo grande”.

Le cause

Una grave forma di polmonite sarebbe la causa della morte di Massimo Lacchio, uomo da sempre appassionato di sport.

In ospedale

Nei giorni scorsi era stato ricoverato in ospedale, ma per lui non c’è purtroppo stato più nulla da fare. Massimo Lacchio è morto ieri pomeriggio, intorno alle 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente